Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Il piccolo ricoverato al Santobono per lesioni ed ecchimosi

Ragazzino violentato, spunta l’ipotesi stranieri


Ragazzino violentato, spunta l’ipotesi stranieri
24/02/2009, 20:02

Proseguono le indagini per far luce sulla violenza subita ieri sera da un dodicenne a Napoli, nella zona dell’Arenaccia. Secondo quanto avrebbero raccontato agli investigatori alcuni coetanei della vittima, il ragazzino sarebbe stato visto allontanarsi insieme a due stranieri, in evidente stato di ubriachezza. Si tratta però di indiscrezioni che non sono state confermate dagli investigatori della Squadra Mobile di Napoli, che indaga sull’accaduto. La pista maggiormente seguita è quella indicata dal dodicenne stesso: il colpevole sarebbe un italiano tra i quaranta e cinquanta anni, con barba e capelli brizzolati. I sospetti si sono concentrati si un senzatetto conosciuto in zona, che fino a poco tempo fa dormiva in una automobile in piazza Nazionale.

Il dodicenne resta intanto ricoverato al Santobono: il referto, prognosi di sette giorni, parla di lesioni nella zona perianale ed ecchimosi in quella dorsale. Sarebbero le conseguenze delle percosse e della violenza. Come avrebbe raccontato ad un amico poco dopo l’aggressione, infatti, il dodicenne sarebbe stato trascinato da ‘un uomo alto e sporco’, che lo avrebbe colpito con una bottiglia e con un bastone prima di abusarne sessualmente.
 

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©