Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ragazzo accoltellato a Santa Teresa: la polizia arresta i 4 rapinatori


Ragazzo accoltellato a Santa Teresa: la polizia arresta i 4 rapinatori
07/02/2013, 11:04

Gli agenti della Sezione Antirapina della Squadra Mobile della Questura di Napoli hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria 4 giovani, due 17enni, un 18enne e uno di 22 anni, ritenuti responsabili della rapina ai danni di un ragazzo di 22 anni, accoltellato due volte all’addome dopo che il giovane aveva tentato di reagire.

         L’episodio si era verificato nella tarda serata di lunedì quando il giovane mentre si trovava a via Santa Teresa degli Scalzi, in compagnia di due amici, fratello e sorella, è stato avvicinato dai quattro giovani i quali, armati di un coltello, li hanno derubati dei loro averi.

         Il 22enne ha reagito e uno degli assalitori gli ha sferrato due coltellate all’addome che gli hanno provocato gravi ferite.

         Immediatamente sono scattate le indagini della polizia che, nel primo pomeriggio hanno portato all’individuazione dei quattro rapinatori, tutti di Casavatore.

         Si tratta di un giovane di  19 anni, di Casavatore, un 22enne di Arzano, G.N. e G.M., entrambi 17enni di Casavatore.

         L’individuazione è stata resa possibile sia grazie alle telecamere di sorveglianza installate nella zona, sia grazie al sistema “cattura-targhe” in uso alla centrale operativa della Questura di Napoli.

         I quattro, infatti, dalle immagini riprese dalle telecamere, sono stati visti scendere da una “Smart For Four”, la cui targa è stata “catturata” dal predetto sistema e, grazie alla quale la polizia è riuscita a risalire ai 4 giovani, tutti incensurati.

         I due maggiorenni sono stati condotti al carcere di Poggioreale, mentre per i due minorenni si sono aperte le porte del Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei.

         Tutti dovranno rispondere di tentato omicidio e rapina aggravata in concorso, nonché porto abusivo di arma da taglio.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©