Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Notte di terrore e dolore per una dottoressa 53enne

Ragusa: guardia medica aggredita e violentata


Ragusa: guardia medica aggredita e violentata
18/03/2010, 13:03

SCICLI (RAGUSA) - Doveva essere un nomale turno notturno di guardia medica, per una dottoressa di 53 anni di Scicli, comune in provincia di Ragusa. Aveva già notato un giovane, forse un nordafricano, che era entrato e uscito molte volte dalla stanza. Ad un certo punto il giovane è entrato, puntandole un coltello e strattonandola con forza. La donna non ha saputo resistere e ha subito violenza, oltre a numerose percosse. Dopo che il giovane è scappato via, la donna ha chiamato i Carabinieri, che l'hanno fatta ricoverare presso il vicino ospedale di Modica. I medici le hanno riscontrato, oltre alle lesioni dello stupro, anche la frattura di una tibia; in ogni caso la donna stava abbastanza bene da riferire l'avvenuto ai militari, che hanno subito cominciato le ricerche del colpevole, sulla base delle indicazioni date dalla donna. Successivamente i Carabinieri hanno anche fermato una persona, per questa vicenda, ma non si sa ancora se si tratta della persona giusta o no.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©