Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Di questo divorzio si vociferava già da tempo

Rai: bye bye Michele Santoro. E con lui il suo programma

È probabile che “Annozero” approdi a La7

Rai: bye bye Michele Santoro. E con lui il suo programma
06/06/2011, 19:06

ROMA – “Annozero” non compare nel palinsesto autunnale della Rai: è un futuro incerto quello della trasmissione di Michele Santoro, che per il momento, si legge in un comunicato diffuso da viale Mazzini, “ha convenuto di risolvere il rapporto di lavoro con la Rai, riservandosi di valutare in futuro altre e diverse forme di collaborazione”. Stando a quanto si è potuto apprendere da indiscrezioni rivelate dall’Agenzia di stampa Agi, il programma di Santoro era previsto nel progetto di Liofredi, direttore di Rai2, ma in sede di confronto in Cda, con l’intero dossier palinsesti nelle mani del direttore generale Lorenza Lei, “Annozero” sembrerebbe essere scomparso.
La decisione del divorzio era ormai nell’aria da diverso tempo, come assiduo è stato il vociferare sull’impegno che nella prossima stagione il giornalista Michele Santoro potrebbe assumere con La7. Sempre voci di corridoio, inoltre, parlerebbero di un passaggio a La7 anche di Milena Gabanelli e Fabio Fazio. Se sia reale o meno la notizia del passaggio di Santoro, e con lui “Annozero”, a La7 lo si saprà solo nei giorni a seguire. Probabilmente qualcosa in più lo si potrà sapere già domani, perchè Santoro ha convocato una conferenza stampa che, ufficialmente, dovrebbe fare il punto di fine stagione sulla sua trasmissione. È inevitabile, però, che non si parli anche di altro.
La notizia, non appena trapelata, ha fatto nell’immediato il giro della Rete. Proprio in internet ci si può rendere conto di come il pubblico degli affezionati a Santoro abbia non gradito particolarmente la decisione del giornalista, che seppur “scomodo”, era il conduttore di uno dei programmi “più visti” dell’intera Rai. Tra le tante dichiarazioni vale la pena citarne una: “I numeri hanno sempre dato ragione al giornalista scomodo. ‘Annozero’ è uno dei programmi più visti, con uno share che tende all’aumento. Questo per la Rai significa soldi, ma forse è diventato davvero troppo scomodo?”. Perché non riflettere sull’ipotesi che sia proprio questa la reale motivazione?

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©