Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ma l'azienda replica che il direttore di Rai3 è Di Bella

Rai: il giudice del lavoro ordina il reintegro di Ruffini


Rai: il giudice del lavoro ordina il reintegro di Ruffini
28/05/2010, 17:05

ROMA - Ennesima figuraccia della Rai, sotto la guida del direttore generale Mauro Masi. Il giudice del lavoro, infatti, ha ordinato il reintegro dell'ex direttore di Rai3 Paolo Ruffini. perchè "la delibera di sostituzione del vertice di Raitre non appare dettata da reali esigenze di riorganizzazione imprenditoriale presentando invece un chiaro connotato di motivazione discriminatoria e quindi illecita", ha sentenziato il giudice Eliana Paci. Ruffini fu destituito dal suo ruolo di direttore di Rai3 nel novembre scorso e sostituito da Antonio DI Bella. Inizialmente sembrava dovesse avere un ruolo equivalente, ma poi in realtà è stato accantonato.
Nella sentenza il giudice Paci specifica che quello di Ruffini è stato di fatto un demansionamento, fatto dal dg Masi per eseguire disposizioni governative, dato che più volte esponenti del governo si erano lamentati dei programmi voluti o potenziati da Ruffini, definite come "trasmissioni politicamente contro". E questo collegamento, dice la sentenza, è testimoniato da "indizi gravi, precisi e concordanti".
La Rai però ha già risposto con una nota in cui afferma che verrà fatto riscorso contro la sentenza e che Di Bella resterà al suo posto. Mentre Ruffini ha fatto sapere che chiederà a Mauro Masi un incontro urgente già lunedì per sapere quali saranno le modalità di reintegro.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©