Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Azioni dimostrative e cartelli: "Fiat odia l'Italia"

Raid di Casapound contro la Fiat


Raid di Casapound contro la Fiat
02/02/2010, 11:02

Un blitz in piena regola, pacifico ma esteso a tutt'Italia, quello realizzato dagli esponenti di Casapound. L'organizzazione di estrema destra, agendo di notte, ha "sigillato" numerose concessionarie della Fiat con il nastro bianco e rosso, simile a quello che viene utilizzato dalle forze dell'ordine quando devono isolare le zone delle prove di reato. Inoltre sono stati lasciati, davanti a tutte le concessionarie "visitate" cartelli con su scritto: "Fiat odia l'Italia" e "Prima fallisce e meglio è per tutti".
Naturalmente è stata una azione dimostrativa e quindi i nastri sono stati prontamente rimossi e questa mattina i dipendenti delle concessionarie sono potuti entrare regolarmente. Ma si è trattata di una iniziativa interessante e ben coordinata

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©