Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vandali non ancora identificati

Raid nella notte contro Equitalia. Pietre vetri rotti e scritte sui muri


Raid nella notte contro Equitalia. Pietre vetri rotti e scritte sui muri
08/08/2012, 20:14

Ancora attacchi contro Equitalia. Questa volta, a finire nel mirino dei vandali è stata la sede di Via D’Annunzio dove sono stati imbrattati i muri con scritte del tipo “ladri”, “usurai”, “assassini”. Prese di mira anche le vetrine degli uffici che sono state bersagliate con mattoni e pietre. Alcuni vetri sono stati frantumati e i muri deturpati con scritte di insulti. I vandali hanno tentato di entrare nella sede, ma i vetri antisfondamento lo hanno impedito.
Gli addetti alla vigilanza hanno immediatamente lanciato l’allarme ma i responsabili del raid non sono stati ancora identificati. Gli uffici hanno riaperto regolarmente e i carabinieri del nucleo radiomobile, con i colleghi della sezione rilievi hanno svolto accertamenti per reperire tracce o impronte. Sono state anche acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza dell’agenzia, della Regione e di alcune banche della zona.
Ancora attimi di tensione, dunque, intorno a Equitalia. Già a maggio, la sede di via D'Annunzio era stata presa di mira, tanto che i dipendenti avevano vissuto diverse ore di paura: una telefonata anonima, arrivata al commissariato di polizia di Chiavari, aveva dato un allarme bomba, che poi si era rivelato falso.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©