Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rapinò lo zio, arrestato un 25enne a Napoli


Rapinò lo zio, arrestato un 25enne a Napoli
18/05/2010, 16:05


NAPOLI - Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Polizia “S. Carlo Arena”, hanno sottoposto a fermo, Gennaro Esposito, 25enne napoletano, in quanto gravemente indiziato di una rapina aggravata ai danni dello zio. Il giovane, già noto agli uomini del commissariato per i suoi precedenti di polizia, nel pomeriggio di ieri si era recato presso uno zio paterno. Sotto la minaccia di un coltello da cucina, aveva poi preteso che il congiunto gli consegnasse 500 euro in quanto, a suo dire, gli servivano per pagare l’onorario ad un avvocato. Dopo di ciò, e vedendo che lo zio non soddisfaceva le sue richieste, il giovane aveva iniziato a rovistare nell’armadio della camera da letto. Sempre tenendo a bada lo zio sotto la minaccia del coltello, Esposito si è quindi impossessato di tutto ciò che potesse avere un certo valore. Ha pertanto preso un orologio, degli orecchini, una catenina d’oro nonché 230 euro. Prima di andare via e con il pretesto di dover chiamare la madre, si era poi impossessato anche del telefono dello zio, ma vedendo che il numero da lui cercato non era presente nella rubrica del cellulare, lo ha scaraventato con violenza a terra per poi pestarlo più volete sino a frantumarlo. Nel tardo pomeriggio, gli agenti si sono pertanto recati presso l’abitazione del rapinatore che hanno subito raggiunto in quanto a loro ben nota. Arrivati sul posto, hanno circondato l’alloggio ed hanno bussato la porta. Il giovane, vistosi scoperto, ha tentato la fuga da una finestra, ma vedendo che un agente era li posizionato per impedirgliela, ha desistito dall’intento ed ha aperto la porta. Gennaro Esposito è stato pertanto sottoposto a Fermo e subito condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©