Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rapina al Monte dei Paschi: arrestato il quinto "elemento"


Rapina al Monte dei Paschi: arrestato il quinto 'elemento'
24/11/2009, 13:11


NAPOLI - Gli agenti della squadra Mobile, hanno sottoposto a fermo di P.G. 5 rapinatori che, armi in pugno, nel pomeriggio di ieri, si sono introdotti, attraverso il sistema fognario, all’interno dell’Istituto di credito Monte dei paschi di Siena, in Corso Novara. In ordine di tempo, i poliziotti, già poche ore dopo la rapina, hanno catturato Pasquale MUSCIARELLA, di 34 anni, Raffaele ESPOSITO, di 42 anni, Gennaro ESPOSITO, di 46 anni e Giuseppe ALLORD di 51 anni. I poliziotti che, già da giorni, stavano effettuando un pedinamento elettronico nei confronti di ALLORD, hanno attentamente monitorato gli spostamenti dell’uomo che, a bordo di autovettura, era in contatto con i complici, attraverso un sofisticato sistema elettronico, mentre questi erano “a lavoro” nel sottosuolo. ALLORD, infatti, è stato colui che, ultimata la rapina, ammontante ad un bottino di circa 60.000 euro, è andato a recuperare i complici all’uscita del condotto fognario. I rapinatori hanno utilizzato un “basso” come base logistica, ubicato nei pressi del Corso Garibaldi dal quale si sono introdotti e, dopo aver percorso circa 2 km, sono sbucati al Corso Novara dove hanno praticato un foro nel pavimento del locale adibito alla custodia del materiale per le pulizie, attiguo all’ufficio del direttore dell’Istituto di Credito.
Il direttore, infatti, è stato sequestrato dai malviventi e rilasciato al termine della rapina.
I poliziotti sono riusciti così ad intervenire tempestivamente, riuscendo a bloccare prima i quattro e, rintracciare, nella notte, Vincenzo GRANDELLI di 42 anni, riuscito a sfuggire nel pomeriggio di ieri. Fatta eccezione per ESPOSITO Raffaele, legato da rapporti di parentela con GRANDELLI, gli arrestati sono tutti pregiudicati della zona del centro storico, zona Tribunali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©