Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rapina alla scuola di San Sebastiano al Vesuvio, fermato un 34enne


Rapina alla scuola di San Sebastiano al Vesuvio, fermato un 34enne
12/06/2012, 11:06

Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza “San Giorgio a Cremano”, hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria un pregiudicato 34enne di Pollena Trocchia, in quanto ritenuto gravemente indiziato del delitto di ricettazione di materiale informatico asportato la notte del 31 maggio scorso, dal plesso scolastico dell’Istituto Elementare Pertini di Via Falcone a San Sebastiano al Vesuvio.

I poliziotti erano da tempo sulle sue tracce in quanto sospettato di detenere presso la sua abitazione o in qualche locale di sua pertinenza delle armi. Il 34enne annovera infatti a suo carico numerosi precedenti penali e di polizia, anche per violazione alla normativa sulle armi da sparo.

Ieri mattina, verso le 11.00, la sua abitazione è stata quindi sottoposta ad una scrupolosa perquisizione locale. Non sono state trovate armi, ma due chiavi per serrature blindate hanno destato l’attenzione degli agenti. Inizialmente il pregiudicato si è mostrato reticente, ma alla fine ha dovuto ammettere che erano relative alla serratura di un deposito ubicato in Via Cappelli, sempre a Pollena Trocchia.

Arrivati nei pressi del deposito, l’uomo ha tentato una disperata e maldestra fuga attraverso i vicoletti adiacenti il deposito. Dopo pochi metri è stato però raggiunto e bloccato dai poliziotti.

Entrati finalmente nel deposito, i poliziotti hanno rinvenuto un vistoso quantitativo di materiale informatico-elettronico. Accantonati su un lato del locale, c’erano infatti 10 PC, 10 monitors, 9 tastiere, diverse stampanti, telefoni cordless, 2 televisori, un lettore DvD, uno scanner, un gruppo di continuità e 2 scatole di cartone contenenti software, cavi e connettori per PC.

Gran parte del materiale trovato nel deposito riportava tra l’altro dei riferimenti all’Istituto Pertini di San Sebastiano al Vesuvio, luogo dove i poliziotti sapevano che nei giorni scorsi era stato compiuto un clamoroso furto di materiale informatico.

Il pregiudicato è stato quindi condotto presso gli uffici del Commissariato dove ha tentato nuovamente la fuga ma ancora invano.  Dopo aver inizialmente attribuito il possesso del materiale ad un suo amico, ha infine ammesso le sue responsabilità.  Successivamente è giunta in Commissariato la Dirigente del “Pertini” che ha subito riconosciuto senza ombra di dubbio in quel materiale, quello rubato giorni fa dall’Istituto Elementare di San Sebastiano al Vesuvio. Il 34enne è stato pertanto sottoposto a fermo di polizia giudiziaria e subito condotto alla Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale. Tutto il materiale è stato quindi prima sequestrato e poi restituito alla Dirigente che ne ha disposto la ricollocazione a disposizione dei dipendenti e degli studenti dell’Istituto Scolastico.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©