Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Rapina coetaneo: arrestato all'alba


Rapina coetaneo: arrestato all'alba
13/12/2009, 14:12

Nicola PALUMBO, 21enne del quartiere Soccavo, è stato arrestato, alle prime luci dell’alba, dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, perché responsabile del reato di rapina aggravata.
PALUMBO, infatti, impugnando un coltello a serramanico, nella tarda serata di ieri, in Via Cisterna dell’olio, ha rapinato un coetaneo della somma di €.200 e del telefono cellulare marca Nokia N73 fuggendo, subito dopo, a bordo di un’autovettura Opel Corsa.
Le immediate indagini, avviate dalla Polizia subito dopo la minuziosa e dettagliata denuncia della vittima, hanno consentito di identificare e rintracciare, qualche ora più tardi, il responsabile.
I poliziotti hanno accertato che PALUMBO, per commettere la rapina, aveva utilizzato l’autovettura del padre.
Inutile è risultato il tentativo del giovane di fornire un falso alibi, dichiarando ai poliziotti d’esser stato in compagnia della fidanzata per tutta la serata.
Le dichiarazioni discordanti fornite da PALUMBO ed i suoi familiari, nonché il riconoscimento, senza ombra di dubbio, effettuato dalla vittima, lo hanno inchiodato.
Gli agenti hanno arresto il giovane conducendolo al carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©