Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rapina e furto aggravato, fermato un minorenne a Ischia


Rapina e furto aggravato, fermato un minorenne a Ischia
01/09/2010, 15:09


ISCHIA (Na) -  Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Polizia “Ischia”, hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria K.M, 15enne albanese, residente nel Comune di Ischia, in quanto gravemente indiziato di furto aggravato e rapina. I fatti hanno avuto inizio lo scorso 30 agosto, quando una donna aveva denunciato ai poliziotti del Commissariato “Ischia”, il furto da parte di sconosciuti dei documenti del motorino del figlio minore, asportati dal vano sottosella mentre era parcheggiato in Via De Luca. Poco più tardi la donna aveva anche denunciato il furto del motorino avvenuto in Piazza Maio a Casamicciola Terme. Ieri mattina la donna si è presentata nuovamente al Commissariato, ma questa volta in compagnia del figlio. Quest’ultimo ha quindi riferito ai poliziotti che la sera prima aveva incontrato K.M. ed in quanto conoscenti, gli aveva chiesto se sapesse circa il furto del suo motorino. Il giovane albanese con fare minaccioso ed atteggiamento di sfida lo aveva per tutta risposta scaraventato al suolo ed approfittando della situazione, gli aveva infilato le mani in tasca e ne aveva estratto un mazzo di chiavi dalle quali aveva prelevato quelle della messa in moto del ciclomotore rubato. Aveva poi gettato a terra le chiavi che non considerava utili e prima di andare via aveva detto al coetaneo che il motorino era ormai suo e che si sarebbe dovuto fare i cavoli suoi. Ieri mattina, i poliziotti ischitani, hanno pertanto iniziato le ricerche del minore albanese, che verso le 13.40 hanno rintracciato in sella al ciclomotore rubato mentre transitava in Piazza degli Eroi. Inizialmente il ragazzo ha provato a darsi ad una precipitosa fuga, ma dopo un breve inseguimento, i poliziotti lo hanno bloccato e condotto presso gli uffici del Commissariato. All’interno del ciclomotore gli agenti hanno quindi rinvenuto i relativi documenti, la carta d’identità di un 17enne di Barano d’Ischia ed un passamontagna. Condotto presso gli uffici del Commissariato, il minore albanese è stato riconosciuto dal ragazzo a cui aveva rubato le chiavi del motorino. Poco dopo ha raggiunto gli stessi uffici, accompagnato dal padre, anche il minore titolare della carta d’identità rinvenuta nel motorino. Il 17enne ha quindi raccontato di essersi accorto di non aver più in tasca il proprio documento dopo essere stato al manifestazione “Expò” in compagnia di K.M. e della vittima del furto del motorino. A questo punto, in considerazione di quanto rilevato, il 15enne albanese è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria e subito condotto al Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©