Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rapina e lesioni personali aggravate: in manette Ciro Gallo

Il 21enne è figlio di un membro di un clan,ucciso in agguato

Rapina e lesioni personali aggravate: in manette Ciro Gallo
01/02/2011, 12:02

NAPOLI - Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza “Torre Annunziata”, hanno arrestato Ciro Gallo, 21enne torrese, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Con il Provvedimento è stata disposta l’espiazione di 4 anni, 6 mesi e 28 giorni di reclusione in quanto ritenuto colpevole dei reati di concorso in rapina e lesioni personali aggravate. Ciro Gallo, che al momento dell’esecuzione del Provvedimento era sottoposto al regime degli arresti domiciliari, era stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria dai poliziotti di Torre Annunziata subito dopo la commissione del reato grazie anche al riconoscimento delle parti offese. Il 21enne è figlio del più noto Luigi, esponente di spicco di un noto clan, ucciso in un agguato camorristico il 4 agosto 2005. Ciro Gallo è stato quindi arrestato e condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©