Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rapina in banca a Cercola, 5 rapinatori arrestati dai carabinieri


Rapina in banca a Cercola, 5 rapinatori arrestati dai carabinieri
12/06/2012, 09:06

A Cercola, nel pomeriggio, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Giugliano in campania hanno arrestato per rapina aggravata e porto abusivo di arma da fuoco e munizioni un uomo di  25 anni, incensurato, un uomo di 40 anni, un uomo di 46 anni, sorvegliato speciale, entrambi già noti alle forze dell'rodine e tutti residenti a giugliano in campania, una donna di 30 anni e per favoreggiamento personale e una donna di 20 anni, entrambe residenti a ponticelli e incensurate. I 3 uomini sul corso riccardi a bordo di una fiat uno hanno avvicinato un istituto bancario del monte dei paschi di siena, dove il 25enne, a volto scoperto e disarmato, entrava nella banca fingendosi cliente. Nel frattempo i 2 complici, a volto coperto, armati di pistola e di un grosso martello, hanno minacciato e bloccato la guardia giurata di servizio di vigilanza nel suo gabbiotto, fermando la porta con una zeppa di legno, mentre il complice già dentro i locali, con minacce, si faceva consegnare dagli impiegati il denaro delle casse, 20.000 euro in denaro contante, dandosi poi alla fuga insieme ai complici a bordo di un’autovettura, seguita da un’alta auto di appoggio guidata dalla 30enne. Immediate le ricerche dei militari dell’arma che hanno subito avuto la descrizione dei rapinatori e delle loro auto e con successive ricerche, poco dopo, li hanno rintracciati a ponticelli su via sepone in un casolare di campagna. Alla vista dei carabinieri uno di loro per tentare la fuga ha aizzato contro i militari dell’arma un grosso rottweiler. I carabinieri per evitare di venire azzannati lo hanno dovuto abbattere a colpi di pistola. Mentre la 20enne, per favorire la fuga dei complici, ha tentato di chiudere il cancello per ostacolare l’intervento delle forze dell’ordine che comunque sono riusciti ad entrare e a bloccarli. sottoposti a perquisizione i 3 uomini sono stati trovati in possesso dell’intero bottino e di una pistola calibro 9 con matricola abrasa usata durante la rapina. uno dei rapinatori è stato formalmente riconosciuto di persona dalle vittime. Il bottino è stato restituito agli aventi diritto. Gli arrestati sono stati tradotti nelle carceri di poggioreale e di pozzuoli.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©