Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La posizione dell'uomo è al vaglio della magistratura

Rapina in villa, 81enne spara e uccide uno dei ladri

I carabinieri indagano

Rapina in villa, 81enne spara e uccide uno dei ladri
30/06/2013, 10:25

ROMA - Notte di terrore nella periferia nord-est di Roma, dove la scorsa notte un imprenditore edile di 81 anni ha esploso quattro colpi di pistola uccidendo uno dei rapinatori che erano entrati nella sua villa in via Nomentana, all’altezza di Casal Boccone. Gli uomini avevano preso in ostaggio sua moglie, un’anziana donna di 77 anni, imbavagliandola e legandola, ed erano intenzionati a mettere a segno l’ennesima rapina in villa nella Capitale, fenomeno divenuto ormai molto frequente negli ultimi mesi. L’uomo ha raccontato di aver sparato qualche colpo di pistola in aria e di aver colpito involontariamente uno dei banditi, un uomo dell’Europa dell’est che, raggiunto da un proiettile, si è accasciato a terra in giardino ed è morto. Gli altri rapinatori, invece, sono riusciti a fuggire.

La posizione dell’anziano imprenditore è ora al vaglio della magistratura, mentre sul corpo del rapinatore ucciso verrà effettuata l’autopsia. Si occupano della vicenda i carabinieri di Montesacro e del Nucleo investigativo di Roma.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©