Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rapinano una banca fingendosi amanti.Arrestati due siciliani


Rapinano una banca fingendosi amanti.Arrestati due siciliani
29/09/2009, 14:09

Può sembrare un remake di Bonnie e Clyde in versione sicula ma è una storia vera. Lui 40 anni, lei 38, entrambi siciliani, hanno rapinato la filiale dello Sviluppo Credito Cooperativo di Santa Teresa Riva, in provincia di Messina ed è proprio in occasione del 'colpo' che è scoccato il 'colpo di fulmine'.
La tattica messa in atto per la rapina,infatti, prevedeva che i due distogliessero eventuali sospetti degli impiegati, baciandosi appassionatamente. Una volta all'interno della banca i falsi , almeno in quel momento, amanti avevano messo da parte smancerie e tenerezze, manifestando le loro reali intenzioni: "Abbiamo una pistola nascosta, dateci tutto quello che avete in cassa..". Ma anche questo era un bluff. Poi erano fuggiti con il bottino, circa 3 mila euro ed erano partiti per un romantico viaggetto a Venezia. Al ritorno però una brutta sorpresa c'era ad attenderli:la polizia, con l'ordine di accompagnarli in carcere.

Commenta Stampa
di Lucrezia Girardi
Riproduzione riservata ©