Cronaca / Nera

Commenta Stampa

I due intercettati ad Afragola: recuperato bottino

Rapine con figli al seguito, arrestati dalla polizia


Rapine con figli al seguito, arrestati dalla polizia
07/12/2010, 18:12

AFRAGOLA (NAPOLI) - Andava a fare rapine portandosi appresso in auto due bambini gemelli di quattro anni una coppia arrestata dalla polizia ad Afragola (Napoli). Giuseppe Fioretti, 31 anni, tossicodipendente sottoposto a misure di prevenzione per consumo di droga, e la moglie, Rosa Bava, 22, incensurata, sono stati bloccati ieri notte dopo aver messo a segno due colpi con la stessa tecnica e spostandosi a bordo di una Punto color bordeaux. Le indagini degli agenti del Commissariato di Afragola sono scattate alle 22.15 quando un uomo di 50 anni ha riferito di essere stato rapinato del cellulare in Corso Napoli da una coppia che lo aveva minacciato con un grosso coltello a serramanico. Il rapinato ha notato la presenza dei bambini nell' auto usata dalla coppia. Pochi minuti dopo agli agenti è giunta la segnalazione di un 20 enne di Casoria, rapinato del cellulare nei pressi di una pizzeria, ancora ad Afragola. Anche in questo caso, stessa tecnica e stessa descrizione dei rapinatori. Le auto del commissariato di Afragola hanno rintracciato in poco tempo la «Punto» bordeaux, parcheggiata in una traversa di via San Giovanni, vicino all' abitazione della coppia di rapinatori. In casa i poliziotti hanno trovato il telefono cellulare di una delle vittime e nell' auto il coltello a serramanico usato dalla coppia, con una lama da 18 centimetri. Nell' abitazione, oltre alla moglie ed ai bambini, c' era anche il padre di Fioretti, che insieme al figlio ha opposto una strenua resistenza agli agenti, ferendo lievemente uno di essi. La coppia è stata arrestata e trasferita in carcere. I due gemelli sono stati affidati alla nonna. Il padre di Fioretti è stato denunciato per resistenza aggravata e lesioni a pubblico ufficiale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©