Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La storia di Alex, giovane egiziano rapito nel 1987

Rapito dal padre, ritrovato dopo 22 anni su Facebook


Rapito dal padre, ritrovato dopo 22 anni su Facebook
08/12/2009, 20:12

Rapito più di vent'anni fa riappare su Facebook. Una storia bizzarra quella di Alex, ragazzo italiano rapito nel lontano 1987, quando aveva solo 5 anni. Una vita complicata la sua, tra due genitori distanti e con enormi difficoltà di comprensione. Lui, Alex, appena bambino, era stato messo in mezzo senza alcuna spiegazione.
Il padre lo aveva fatto rapire a Guidonia, in provincia di Roma, da un amico per sottrarlo alla madre e portarlo dove viveva, in Egitto.
Da allora Alex è diventato Alì e ha sempre vissuto in Africa in della nonna paterna, di nazionalità egiziana. Oggi Alex ha 28 anni ed è diplomato in informatica, ma non ha più alcun rapporto con il padre. Una vita completa per il resto, con un lavoro, ma la mancanza incolmabile di una madre.
La madre che ha voluto ritrovare, sfruttando ogni mezzo, anche internet. Ed è stato proprio il web, con il social network Facebook, ad aiutare la sua ricerca. Lì, Alex ha aggiunto tutte le persone che portavano il cognome di sua madre, Anfuso. Tra questi, ha trovato un operatore Rai che ha segnalato la sua storia al programma Chi l'ha visto?.
Grazie ad un videomessaggio, Alex ha finalmente potuto ritrovare sua madre, e con lei, le sue origini italiane.
 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©