Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I medici non avevano creduto: "I soliti napoletani piagnoni"

Ravenna: bambina di tre anni muore per una tonsillite non curata


Ravenna: bambina di tre anni muore per una tonsillite non curata
23/02/2010, 16:02

RAVENNA - Ora toccherà alla Procura aprire una inchiesta, per verificare esattamente cosa sia successo all'ospedale di Ravenna, prima che una bambina di 3 anni morisse. Secondo i genitori della piccola, nati ad Afragola (in provincia di Napoli) ma residenti a Cervia (in provincia di Ravenna) hanno portato la figlia al pronto soccorso quando stava male; a sua volta il pronto soccorso l'ha indirizzata al pediatra, che aveva diagnosticato una banale tonsillite. I genitori l'avevano riportata a casa ma, visto il progressivo peggioramento della salute della bambina, erano ritornati in ospedale il 19 febbraio. Qui avrebbero aspettato oltre due ore senza che nessuno si occupasse della bambina; e quando si erano rivolti ad uno degli infermieri, questi li aveva liquidati con uno sprezzante: "Eccoli i soliti napoletani piagnoni". Dopo due ore però la bambina si è talmente aggravata che è stata portata in sala rianimazione, da dove non è più uscita. Ma i medici negano che le cose siano andate così, dicendo solo che la bambina è stata portata in ospedale in condizioni critiche, su cui nessuno ha potuto fare nulla. Inoltre i responsabili dell'ospedale hanno negato che il personale possa avere detto cose del genere dato che la morte della bambina ha colpito tutti.
Sarà l'autopsia a verificare come è morta la bambina

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©