Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Primati negativi nei confronti dell'Europa

RCA troppo alte a Napoli, Bruxelles vuole indagare

Sospetto il divario dei costi tra nord e sud

.

RCA troppo alte a Napoli, Bruxelles vuole indagare
21/06/2013, 12:16

NAPOLI -"Costi troppo alti, limiti alla mobilità degli assicurati e informazioni poco chiare evidenziano la carenza della legislazione nazionale" è quanto afferma l'eurodeputata Erminia Mazzoni del PdL, presidente della commissione Petizioni, nei riguardi del problema della Rc Auto in Italia. Durante un'audizione presso il parlamento europeo è inoltre emerso che  i sospetti si fortifichino tramite l'evidente divario del costo tra nord e sud, dove a Napoli, pur avendo la stessa alta incidenza di sinistri, si paga dal 130 al 338 % in più rispetto a Milano, come conferma la vicepresidente dell'associazione Mobast, Gabriella Gambardella. Questa ampia disparità non ha fatto che fornire all'Italia "primati negativi in Europa relativamente a maggiori tariffe e maggiore evasione assicurativa" continua Gambardella. Dunque, a quanto pare, per chiarire le dinamiche non sempre trasparenti delle agenzie assicurative nei confronti dei clienti, Bruxelles si propone di avviare un indagine a tappeto sui prezzi applicati quanto prima. 

Commenta Stampa
di Denise Penna
Riproduzione riservata ©