Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"Realizziamo una Caserma dei Carabinieri nell’ex Casa del Fascio”


'Realizziamo una Caserma dei Carabinieri nell’ex Casa del Fascio”
24/10/2009, 14:10


«La risposta offerta dall’Amministrazione Comunale a chi in città chiede un maggior controllo della legalità è ancora troppo debole ed inefficace». E´ quanto afferma Antonio Sicignano, vicepresidente dei Circoli della Libertà, nel commentare la nuova conferenza stampa indetta da Vozza sul potenziamento del sistema di videosorveglianza in città. «Sul tema della sicurezza è’ ora di smetterla con provvedimenti di facciata che già in passato hanno dimostrato la loro inutilità e hanno abbandonato la città alla illegalità diffusa. Quanto alle telecamere, io non ho preclusioni particolari, ma credo che si perde tempo se si individua in ciò l’unica risposta da dare alla mancanza di sicurezza che avvertono i cittadini. A patto però che le telecamere funzionino seriamente e non come quando, ad esempio, ci fu una sparatoria in Piazza Fontana proprio sotto le cosiddette “telecamere anti-crimine” del Comunale, che, però, erano “magicamente” spente». Aggiunge Sicignano: «E’ finito il tempo di temporeggiare, ora ci vogliono provvedimenti forti, che colpiscano al cuore il problema . Si potrebbe partire – aggiunge Sicignano – dal compulsare le Autorità Competenti affinché sia allocata nell’ex Casa del Fascio una caserma dei Carabinieri o della Polizia, oltre a quelle che già sono in Città. Per la biblioteca, che attualmente dovrebbe essere sistemata in tale edificio, si potrebbe pensare ad una soluzione alternativa, e in città non mancano gli edifici da recuperare». Conclude Sicignano: «Ciò comporterebbe un notevole aumento della percezione di sicurezza in capo ai cittadini che frequentano una delle zone strategiche per il rilancio turistico della nostra città: ovvero la Villa Comunale. Per non parlare, poi, delle notevoli facilitazioni che sarebbero garantite a chi, ad esempio, per fare qualche denuncia, non dovrà più recarsi al periferico Corso de Gasperi. Ciò, sia ben chiaro, senza voler sminuire minimamente il grande lavoro, che già oggi, pongono in essere le Forze dell’Ordine impegnate in città».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©