Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Recuperati dai carabinieri due calici trafugati dal santuario di Santa Maria Francesca


Recuperati dai carabinieri due calici trafugati dal santuario di Santa Maria Francesca
16/09/2011, 12:09

I Carabinieri Del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale Di Napoli Hanno Recuperato I Due Calici Liturgici In Oro E Argento E La Patena In Argento Rubati Nella Mattinata Del 21 Agosto U.S. Dal Santuario Dedicato Alla Santa Maria Francesca, Sito Nei Quartieri Spagnoli Di Napoli. All’indomani Del Furto Sacrilego, Che Tanto Sgomento Ha Generato Per La Forte Devozione Che Lega I Cittadini Napoletani Alla Santa, I Militari Del Nucleo Tpc Campano Hanno Avviato Indagini A Tutto Campo. In Considerazione Della Particolare Tipologia Dei Beni Trafugati, Difficilmente Commercializzabili Attraverso I Canali Ufficiali Del Mercato Antiquariale, Le Indagini Si Sono Da Subito Rivolte In Particolare Verso Gli Ambienti Napoletani Del Commercio Clandestino Di Beni D’arte. Ben Presto Il Cerchio Si È Stretto Attorno Ai Malviventi, Tanto Da Indurli A Disfarsi Dell’intera Refurtiva, Abbandonata Nei Pressi Di Un Cassonetto In Zona Vomero. Gli Oggetti Sacri Recuperati Sono Gia’ Stati Riconsegnati Alla Madre Superiora Del Santuario.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©