Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Manca solo una settimana alla decisione

Referendum elettorale: la Corte Costituzionale incerta


Referendum elettorale: la Corte Costituzionale incerta
05/01/2012, 09:01

ROMA - Manca solo una settimana alla decisione della Corte Costituzione sul referendum elettorale che mira alla caduta dell'attuale legge elettorale (il cosiddetto Porcellum) per sostituirla con "vecchio" Mattarellum, cioè con l'elezione uninominale e maggioritario di tre quarti dei parlamentari e con l'elezione proporzionale dell'altro quarto. E, secondo indiscrezioni, ancora non c'è una decisione. Secondo i calcoli che fa Repubblica, ci sono sei giudici favorevoli alla legge, cinque contrari e quattro indecisi. Insomma, è tutto in alto mare.
Il punto fondamentale è sempre lo stesso. Un referendum non può mai lasciare un vuoto normativo, per giurisprudenza costante della Consulta. In altri termini, il referendum si può fare se poi il giorno dopo il referendum stesso si può andare a votare. Con il quesito referendario esaminato è così? Il dubbio è questo. I promotori dicono di sì, che nel quesito sono previste le modifiche necessarie; coloro che non condividono il referendum, sono di parere opposto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©