Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sindaco: “No alla criminalizzazione”

Reggio, arresti dopo lo scioglimento del Comune


Reggio, arresti dopo lo scioglimento del Comune
10/10/2012, 20:57

REGGIO CALABRIA – Dopo lo scioglimento del Comune di Reggio Calabria per “contiguità con la ‘ndrangheta” scattano gli arresti.
Questa mattina, infatti, polizia e Guardia di finanza hanno arrestato il direttore della società partecipata Leonia, Bruno De Caria, insieme ad altre sette persone. Inoltre, sono stati sequestrati diversi beni per un valore di circa 30 milioni di euro. Il sindaco Arena, a proposito dello scioglimento, ha parlato di ''ingiusta criminalizzazione'', mentre per il presidente della Regione, Scopelliti,  si tratta di '’ aver  sconfitto la democrazia''.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©