Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Altri due ragazzi feriti dal giovane italiano

Reggio Calabria: 17enne uccide coetaneo per una bicicletta


Reggio Calabria: 17enne uccide coetaneo per una bicicletta
30/07/2010, 13:07

OPPIDO MAMERTINA (REGGIO CALABRIA) - Un morto e due feriti: questo il bilancio di una rissa scoppiata nella notte ad Oppido Mamertina, in provincia di Reggio Calabria. Un ragazzo, O.C., di 17 anni, ha affrontato tre ragazzi bulgari - uno di 16 anni e due di 19 anni - accusandoli di avergli rubato la bici qualche giorno prima. Ne è nato un breve tafferuglio, che però è finito da solo, qundo il ragazzo italiano se ne è andato. Ma è tornato poco dopo, armato di un coltello col quale ha nuovamente aggredito i tre. Non c'è stato nulla da fare per il 16enne Alexander Zafir, colpito al torace e al braccio. Invece Alexander Assen e Ivanov Bovomil sono stati feriti al fianco e all'addome e sono stati subito ricoverati in ospedale, dove le loro ferite sono state giudicate gravi ma non tali da metterli in pericolo di vita.
O.C. invece è scappato subito dopo l'omicidio, ma i Carabinieri l'hanno subito individuato ed arrestato. Ora dovrà rispondere di omicidio e di un duplice tentato omicidio: per lui si profila una pena molto pesante

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©