Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In corso 250 perquisizioni in città

Reggio Calabria: minacce ai giudici, trovato anche un bazooka


Reggio Calabria: minacce ai giudici, trovato anche un bazooka
05/10/2010, 11:10

REGGIO CALABRIA - Ancora minacce contro i magistrati. Questa volta a Reggio Calabria, dove è stata mandata una telefonata minatoria al Procuratore Capo Giuseppe Pignatone, con un messaggio di minaccia: "Possiamo colpire quando vogliamo". La voce era maschile ed ora la telefonata è esaminata dalla scientifica, che si appresta anche ad esaminare la cabina telefonica da cui è stata effettuata la telefonata.
Intanto è in corso una operazione congiunta di oltre 250 perquisizioni in tutta la città in cui sono impiegati oltre 750 poliziotti. In uno degli appartamenti perquisiti sono state trovate delle armi, tra cui un lanciarazzi a spalla (tipo bazooka, per intenderci). L'appartamento era non molto lontano dal Tribunale, nel quartiere di San Giorgio Extra.
Manca del tutto, come avviene sempre in questi casi, qualsiasi messaggio ufficiale o segnale di solidarietà da parte del mondo politico. Ma il Procuratore Capo di Reggio Calabria non è mica importante come il direttore di Libero.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©