Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Danno al SSN quantificato in circa 165mila euro

Reggio Calabria: truffa alla sanità, nei guai 4 medici


Reggio Calabria: truffa alla sanità, nei guai 4 medici
02/11/2012, 10:01

ROMA –  Truffa alla sanità pubblica, individuata dai Carabinieri del Nas di Reggio Calabria. I militari dell’Arma, hanno “stanato”  alcuni  medici di base, convenzionati con il Servizio sanitaria nazionale (Ssn), che percepivano illecitamente emolumenti previsti per la gestione di una "associazione medica mista" di fatto non operante.

Tale tipo di associazione permette ai pazienti di usufruire di ambulatori aperti per un periodo di tempo maggiore rispetto al singolo studio medico, evitando così, per i casi meno gravi  di rivolgersi ai pronto soccorsi.

I quattro sanitari, coinvolti a vario titolo nella vicenda, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Locri (Reggio Calabria), che ha emesso avvisi di garanzia perché ritenuti responsabili di falsità ideologica e truffa in danno del Servizio sanitario nazionale per un danno causato all'erario, corrispondente agli emolumenti illecitamente percepiti, quantificato in circa 165mila euro.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©