Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Regione Campania vince il "Premio Agenda Digitale 2016" del Politecnico di Milano


Regione Campania vince il 'Premio Agenda Digitale 2016' del Politecnico di Milano
14/11/2016, 11:50

La Regione Campania ha vinto il Premio Agenda Digitale 2016 del Politecnico di Milano nella categoria “Attuazione dell’Agenda Digitale a livello regionale”, assegnato questa mattina a Roma al convegno di presentazione della ricerca dell’Osservatorio Agenda Digitale dal titolo “Pubblico e privato: un patto per l’Italia digitale”. Il Premio intende dare visibilità alle aziende e alle PA italiane più innovative, sostenendo la cultura dell’innovazione digitale del Paese e generando un meccanismo virtuoso di condivisione delle migliori esperienze di digitalizzazione.

Il premio è stato ritirato dal Direttore regionale della Regione Campania Bruno Cesario e dal capo del laboratorio geoSDI (Geo Spatial Data Infrastrutture), del CNR Dimitri Dello Buono per il progetto “I.Ter” iniziato a fine ottobre 2015, che sarà a regime a febbraio 2017. I.Ter Campania è il primo Geographic Cloud pubblico della Regione Campania, sviluppato in tecnologia Open Source con l’obiettivo di migliorare l’offerta dei servizi a cittadini, professionisti e imprese.

La piattaforma semplifica i workflow di gestione della conoscenza territoriale, supporta le varie Direzioni Generali nei processi decisionali e pubblica le informazioni geografiche regionali in logica di Open Data. La soluzione abilita la digitalizzazione delle procedure e dei processi amministrativi legati al governo ed al controllo del territorio come la gestione del Demanio e del Patrimonio, l’Osservatorio Regionale dei rifiuti e le procedure di conferimento e di smaltimento, il catasto delle infrastrutture e degli investimenti, le Attestazioni Prestazioni Energetiche dei fabbricati, (APE), ecc. I.Ter Campania ha una componente Social, che favorirà la condivisione di dati/informazioni per ricevere valutazioni e osservazioni di altri operatori.

Tra le funzioni della piattaforma, la possibilità di visualizzare su mappe dinamiche i cambiamenti nel tempo sul territorio regionale (eventi naturali, edifici costruiti o demoliti, eventi sociali, segnalazioni su emergenze ambientali visibili su cartografia, ecc ), fornendo alle autorità competenti elementi interpretativi dei fenomeni osservati

Il modello con cui è stato sviluppato I.Ter Campania è di tipo Software as a Service (SaaS) e consente a tutti gli utenti regionali di configurare in autonomia, online e in funzione delle proprie esigenze, il catalogo dei servizi e le ricerche basate su criteri di tipo geografico. L'’innovativa piattaforma tecnologica Open Source Geo-Platform consente anche l’accesso in mobilità tramite un’App, grazie alla quale è possibile una visualizzazione tridimensionale interattiva.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©