Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Resta mistero dei furti nell'abitazione della governatrice

Regione Lazio: trovate microspie nell'ufficio della Polverini


Regione Lazio: trovate microspie nell'ufficio della Polverini
11/04/2011, 17:04

ROMA - Microspie e forse anche telecamere sarebbero state trovate in diversi uffici della Regione Lazio, compreso l'ufficio del governatore Renata Polverini. La bonifica, durata alcune settimane, è stata solo il primo passo; per evitare che possa succedere ancora in futuro si è deciso di "isolare" gli uffici.
Intanto resta il mistero sui due furti subiti dalla Polverini a casa sua. Il primo lo scorso 28 febbraio, quando un condomino chiamò la Polizia perchè aveva visto due persone che stavano provando ad entrare in casa Polverini attraverso il balcone. In quella occasione i due ladri scapparono e le forze dell'ordine non riuscirono ad arrestarli. Il secondo episodio è stato due settimane dopo, l'11 marzo. In quella occasione, la casa venne messa a soqquadro, dopo che ignoti avevano piegato le inferriate e disattivato l'antifurto. Tuttavia, facendo l'inventario, si verificò che non mancava nulla e nulla era stato rubato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©