Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tra di loro un assessore e due consiglieri regionali

Regione Liguria, indagate 30 persone per tangenti


Regione Liguria, indagate 30 persone per tangenti
17/11/2009, 13:11

Vasta operazione del Nucleo di Polizia Tributaria in Liguria, contro una trentina di persone, accusate a vario titolo di associazione a delinquere, corruzione, turbativa d´asta, truffa aggravata, emissione di fatture false. Tra di loro spiccano l'assessore all'Agricoltura, Giancarlo Cassini; il consigliere regionale del Pd Vito Vattuone e il consigliere regionale del Pdl Nicola Abbundo.
Le accuse riguardano una presunta truffa per ottenere e disporre di fondi europei (si parla di 30 milioni). Per fare questo, società e cooperative coinvolte pagavano, con fondi neri, amministratori pubblici in modo da ottenere bandi pubblici per l'assegnazione di fondi tagliati su misura per loro. I fondi neri venivano create attraverso false fatturazioni e sponsorizzazioni fantasma. Poichè il settore dove questa organizzazione agiva di solito è quello agricolo, sono indagati l'Assessore competente; colui che ha scritto la maggior parte dei bandi (Vattuone); mentre Abbundo è spesso intervenuto nella concessione dei fondi, anche se dall'opposizione. Gli altri indagati sono altri funzionari pubblici di livello inferiore e i dirigenti delle società e delle cooperative che intascavano questi finanziamenti. Molti di loro si sono svegliati questa mattina
con la Guardia di Finanza pronta a notificargli un mandato di perquisizione della propria abitazione o del proprio ufficio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©