Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Centinaia di imprese fornitrici rischiano a breve di saltare

Regioni indebitate per 15,8 miliardi verso le Asl


Regioni indebitate per 15,8 miliardi verso le Asl
26/04/2013, 16:50

Il debito della pubblica amministrazione vero le imprese è un pentolone bollente che rischia di esplodere con danni esiziali verso migliaia di aziende che rischiano di chiudere. Le Asl del Servizio sanitario nazionale, indebitate per quasi 40 miliardi di euro con le imprese fornitrici di beni e servizi, sono, a loro volta, in credito con le Regioni per 15,8 miliardi di euro. Di questi, 14 miliardi sono delle Regioni in piano di rientro o commissariate. Il peso complessivo dei crediti verso le Regioni, secondo il Sole 24 Ore, varrebbe in media il 15,2 per cento del finanziamento annuale. Anche se, nelle Regioni in deficit, ammonta al 28,7 per cento in media. A guidare la classifica in negativo sono Lazio (43 per cento), Sicilia (39), Abruzzo (36,9) e Campania (35,3). La Lombardia deve alle Asl il 5,4 per cento dei debiti che le Asl hanno con le imprese.

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©