Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Retata tra i casalesi, 44 ordini di custodia cautelare


Retata tra i casalesi, 44 ordini di custodia cautelare
15/07/2009, 09:07

44 ordini di custodia cautelare, di cui 42 eseguiti: questo il bilancio di un'operazione scattata questa mattina all'alba e che si svolge in tutta Italia, sotto il coordinamento della Procura di Napoli. Nell'obiettivo, i casalesi, che ormai non agiscono colo nella provincia di Caserta, ma ovunque. Infatti dodici di queste ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite in provincia di Modena; altre 9 hanno riguardato persone già in carcere; le altre nella zona dell'agro aversano. Sono sfuggite agli arresti solo due persone: Antonio Aquilone, di 25 anni e Costantino Garofalo, di 24, entrambi di Casapesenna, in provincia di Caserta. Invece sono state arrestate personalità di spicco, all'interno della camorra: Maria Capone e Angela Diana, moglie e figlia del boss  Raffaele Diana, detto 'Rafilotto', e Barbara Crisci, moglie di Giuseppe Caterino, detto 'Peppinotto' (condannato all'ergastolo nel processo 'Spartacus'), insieme al figlio Francesco Caterino. In particolare è stato arrestato anche Corrado Carcarino, accusato di gestire gli stipendi agli affiliati al clan.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©