Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

La vittima un poliziotto napoletano, l'omicida arrestato

Rho: tenta di difendere la ragazza, ma viene ucciso a coltellate


Rho: tenta di difendere la ragazza, ma viene ucciso a coltellate
25/02/2010, 09:02

RHO (MILANO) - Era finita una giornata di lavoro come tante, per Salvatore Farinaro, 29 anni, nato a Nola, in provincia di Napoli. DIsmessa la divisa di poliziotto della Polfer a Rho, vicino Milano, era andato nel bar dove lavora come cameriera la fadanzata, una ragazza russa di 33 anni, in attesa che lei finisse il suo turno di lavoro. Ad un certo punto due pregiudicati, che erano presenti nel locale, di 32 e 35 anni, di nazionalità italiana, hanno cominciato ad esprimere pesanti apprezzamenti nei confronti della cameriera. Il fidanzato ha ovviamente reagito, cercando di farli smettere. Ma il 32enne ha estratto un coltello dalla giacca e ha colpito con un solo rapido fendente Farinaro al collo, recidendogli la giugulare. Dopo di che i due sono scappati, ma sono subito stati arrestati dai Carabinieri, prontamente allertati dai presenti nel bar.
Nel frattempo si è cercato di prestare i primi soccorsi al poliziotto gravemente ferito, cercando di tamponare la ferita, in attesa dell'ambulanza. Ma il taglio era troppo grave e Farinaro ha prima perso conoscenza e poi è morto sotto gli occhi della sua ragazza che ha assistito impotente.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©