Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Riano, cittadini si incatenano contro discarica rifiuti

Oggi vertice decisivo per il sito nel Lazio

Riano, cittadini si incatenano contro discarica rifiuti
04/06/2012, 13:06

Si attende il vertice tra il ministro all’Ambiente Corrado Clini e il sindaco di Roma Gianni Alemanno. In attesa della decisione sul futuro della raccolta rifiuti nella capitale, i cittadini di Riano, durante la notte, si sono incatenati per protestare contro l’ipotesi della discarica di Pian dell’Olmo. Dopo la bocciatura di Corcolle, la zona sembra la più accreditata ad accogliere i rifiuti. Alla protesta ha partecipato anche il vice-sindaco di Riano Italo Arcuri: “Se il sito sarà Pian dell'Olmo - chiedo le dimissioni del ministro della Sanità e dei Beni Culturali visto che a 500 metri c'è una scuola, un'area sottoposta a vincolo archeologico e che oltretutto l'autorità del Bacino del Tevere la considera zona a rischio esondazione poiché è divisa dal fiume soltanto da una strada. Sarebbe una scelta sbagliata e pericolosa per la salute pubblica e noi ci opporremo con tutte le nostre forze”.
Bisogna decidere in fretta, poiché l’Unione Europea  ha concesso alla Regione Lazio e alle autorità italiane 2 mesi di tempo per rispettare le direttive comunitarie e ammassare nelle discariche del Lazio i rifiuti trattati

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©