Cronaca / Rosa

Commenta Stampa

Riardo (Ce) festeggia i 104 anni del signor Caiazza


Riardo (Ce) festeggia i 104 anni del signor Caiazza
07/04/2011, 12:04

Riiardo, 7 aprile 2011 - La comunità di Riardo, piccolo comune casertano di circa 2.500 abitanti, noto per le sue acque minerali, festeggia oggi i ben portati 104 anni del suo concittadino più longevo, Antonio Caiazza. Nato il 7 aprile del 1907 da genitori contadini, vedovo, il signor Caiazza, prima della seconda guerra mondiale, emigrò a Tripoli, per la realizzazione delle trincee, e al momento dello scoppio delle operazioni militari, ritornò in Italia. Di lì a poco emigrò per ragioni di lavoro in Svizzera per un periodo di circa anni cinque; dopo di che fece ritorno al proprio paese natio. Cittadino laborioso e interamente dedito alla famiglia e ai suoi valori, il signor Caiazza è padre di undici figli di cui cinque maschi e sei donne. La sua dedizione al lavoro (agricoltura) e le sue riconosciute virtù morali e personali ne hanno fatto, raccontano i suoi concittadini, gli hanno sempre valso l’ottima considerazione dell’intero piccolo centro dell’alto casertano. Oggi, circondato dall’affetto dei suoi figli ed alla presenza del primo cittadino, festeggerà nel primo pomeriggio (intorno alle 15,30), insieme con le autorità locali, sindaco in testa, il suo centoquattresimo anno di vita. Una longevità, quella del signor Caiazza, dicono i locali, dovuta oltre al suo sano tenore di vita ed alla sua fibra, anche all’ambiente sano e ricco di benefiche risorse naturali, ancora oggi un’oasi incontaminata, dove sgorgano acquee pure (di cui sono noti i marchi in Italia e all’estero) dalle pendici del Montemaggiore.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©