Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Scaramuccia: Alla base l'alta qualità di formazione

Ricerca e sanità: più collaborazione tra regioni e ateneo

Otre al bisogno formativo anche innovazione sanitaria

Ricerca e sanità: più collaborazione tra regioni e ateneo
16/03/2011, 19:03

TOSCANA - Per sostenere la sanità in Toscana, regioni ed atenei rafforzano il rapporto di collaborazione sia sul versante della sanità che su quello della ricerca.
Per rinnovare l'impegno comune alla collaborazione ed integrazione nei settori della didattica, ricerca e assistenza in campo sanitario,l'assessore al diritto alla salute Daniela Scaramuccia, si e' incontrata con i rettori ed i presidi delle Università toscane cercando di mantenere sempre alla base livelli elevati complessivi di eccellenza, attrazione e qualità della formazione e dell'assistenza al cittadino.

Molti i temi che sono stati trattati nel corso dell’incontro tra i quali: didattica e ricerca, bisogno formativo ed innovazione in sanità. Sono stati poi rinnovati alcuni punti principali relativi ai protocolli che la regione sostiene nell’ambito della piattaforma integrata con le Aziende Ospedaliere. Altro aspetto valutato positivamente è stato la rete formativa ed assistenziale che per questo dovrà essere concretizzata e rafforzata all’interno delle rispettive organizzazioni in modo da individuare, nei propri territori, i punti qualificanti dell'offerta sanitaria.
L'assessore Scaramuccia al termine della riunione ha detto:”Apprezzo la logica di sistema con cui stiamo lavorando. Questo modo di fare squadra tra istituzioni consente di elevare il livello competitivo della Regione, di formare professionisti all'avanguardia e di migliorare la qualità di cura e assistenza diretta ai cittadini''.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©