Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ricercato su ordine di cattura internazionale arrestato a Ponticelli


Ricercato su ordine di cattura internazionale arrestato a Ponticelli
10/01/2013, 09:59

Ieri sera, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, sulla base di un Mandato di Arresto Europeo Provvisorio, finalizzato all’estradizione, hanno arrestato il 27enne cittadino romeno, Ionut Lacatusu. L’uomo è accusato dall’autorità giudiziaria romena di omicidio preterintenzionale.

 Il 26 agosto del 2012, a Buzau, una città situata a circa 100 chilometri da Bucarest, Lacatusu aveva colpito un uomo con un pugno al viso. La vittima era caduta al suolo sbattendo la testa contro una pietra e dopo 4 giorni di agonia era morto in un vicino ospedale.

 Lo scorso 7 novembre, le autorità romene avevano quindi inserito il provvedimento nel S.I.S. il sistema di informazione dei paesi che hanno aderito al Trattato di Schengen.

 Ieri sera, i poliziotti lo hanno pertanto rintracciato in un rudere abbandonato di Via Masseria Sanità e Pace nel Quartiere Ponticelli, dove il 27enne aveva trovato riparo con la sua famiglia.

 Inizialmente la moglie ha cercato di coprirlo riferendo di non vederlo da giorni, ma dopo che i poliziotti hanno finto di andarsene, il ricercato si è avvicinato al rudere ed è stato subito bloccato e condotto presso gli uffici della Questura.

 Ionut Lacatusu è stato quindi arrestato, condotto alla Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria italiana così come previsto dal Trattato di Schengen.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©