Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

I due giocatori coinvolti nell'indagine su Marco Iorio

Riciclo di denaro: pm convocano Balotelli e Lavezzi

Indagati in quanto persone informate sui fatti

.

Riciclo di denaro: pm convocano Balotelli e Lavezzi
07/09/2011, 12:09

NAPOLI - Una convocazione del genere, c’è da giurarci, Mario Balotelli ed Ezequiel Lavezzi non l’hanno mai avuta prima. I due assi del calcio giocato, abituati alle chiamate nelle rispettive nazionali, Italia e Argentina, hanno stentato a crederci quando, nella loro casella postale, è arrivata la convocazione della Procura di Napoli. Niente Roberto Mancini, né Walter Mazzarri. Niente Cesare Prandelli o Alejandro Sabela. Al loro posto, la firma del mittente era siglata dai pm Sergio Amato ed Enrica Parascandalo. La convocazione dei pubblici ministeri riguarda due particolari casi legati alle vicende dell’imprenditore partenopeo, Marco Iorio. Storie di camorra, ma anche di sport. Storie di affari tra le famiglie napoletane degli Iorio e dei Lo Russo, venute alla luce quando il figlio del boss pretese di far arrivare in maglia azzurra il giovane attaccante allora all’Inter. Nel frattempo, dallo scorso 30 giugno, Iorio è il principale indagato di un presunto caso di riciclaggio di denaro della malavita organizzata, ma pur sempre un grande appassionato di calcio. Con lui, il giovane attaccante del Manchester City lo scorso anno ha fatto parlare di se per una passeggiata nel quartiere di Scampia. Sempre con lui, il Pocho è stato spesso fotografato nei ristoranti di proprietà dell’indagato, grazie alla cui amicizia e mediazione ha anche acquistato dall’ex azzurro Fabio Cannavaro una barca di lusso. E così, nell’inchiesta condotta dal pool anticamorra della Procura di Napoli a carico di Iorio, ci sono finiti anche i due calciatori. Entrambi saranno sentiti a breve dai pm, ed entrambi dovranno spiegare come e perché avevano rapporti con l’indagato. Il tutto dovrà avvenire prima del prossimo 14 settembre. Allora gli azzurri giocheranno la prima gara di Champions League proprio a Manchester, contro il City. Non sia mai che Balotelli e Lavezzi, convocati in quanto ritenuti "persone informare dei fatti", vengano a contatto su un terreno di gioco per scambiarsi informazioni preziose.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©