Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A terzigno arrivano i rifiuti dei 18 comuni vesuviani

Rifiuti, a cava Sari 41 hanno sversato autocompattatori


Rifiuti, a cava Sari 41 hanno sversato autocompattatori
22/11/2010, 15:11

Terzigno- Sono 2900 le  tonnellate di immondizia a terra nella città di Napoli e domani la situazione potrebbe nettamente peggiorare se in giornata  non si riuscirà a smaltire i cumuli di spazzatura che si ammassano nelle strade. Si arriverebbe a 3600 tonnellate di immondizia non raccolta e sarebbe un dato allarmante. La mancanza di discariche dove poter sversare è il fattore principale di questa crisi che non accenna a rientrare; a Napoli c'è solo quella di Chiaiano dove il conferimento è di circa 700 tonnellate al giorno - e, di conseguenza si registra  la saturazione degli impianti Stir di Giugliano e Tufino dove sversa Napoli. A Terzigno, invece, dove confluiscono gli auto compattatori dei 18 comuni dell’area vesuviana come previsto dall’ordinanza, si è ripreso a scaricare  e presso Cava Sari sono entrati 41 camion anche se non sono mancati blocchi e proteste presso la  rotonda di via Panoramica presidiata da manifestanti. Nella zona vesuviana la crisi è a tratti : Torre Annunziata in alcuni punti della zona sud soffoca a causa di cumuli di spazzatura nei comuni invece che seguono rigorosamente la raccolta differenziata la situazione è sotto controllo. Questa  mattina intanto  è arrivata a Napoli una delegazione della Commissione europea per investigare sull’emergenza rifiuti in Campania che si fermerà sino a domani. La missione dei tecnici, guidata dalla direttrice della dg Ambiente Pia Bucella, intende fare il punto della situazione dopo la condanna dell’Italia da parte della Corte europea di giustizia per il mancato rispetto delle regole comunitarie sulla gestione dei rifiuti. L´Italia, infatti, rischia il congelamento definitivo dei 145 milioni di euro promessi da Bruxelles come aiuti per lo sviluppo dei nuovi impianti e le modalità atte ad allinearsi alle normative vigenti. Inoltre, in serata, presso il Rifugio di Terzigno è previsto l´intervento di Beppe Grillo, che parlerà alla popolazione della gestione della crisi degli ultimi due anni.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©