Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Tra gli arrestati anche l'ex Presidente della Regione Landi

Rifiuti a Roma: 7 arresti per truffa e associazione a delinquere


Nella foto una immagine della discarica di Malagrotta
Nella foto una immagine della discarica di Malagrotta
09/01/2014, 09:48

ROMA - Il Tribunale di Roma ha arrestato 7 persone, con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, in relazione al traffico di rifiuti. 
Gli arrestati sono Manlio Cerroni, proprietario dell'area in cui sorge la discarica romana di Malagrotta; l'ex Presidente della Regione Lazio, Bruno Landi; Luca Fegatelli, fino al 2010 a capo della Direzione regionale Energia; il manager Francesco Rando; l'imprenditore Piero Giovi; Raniero De Filippis; Pino Sicignano. 
Sono in corso le perquisizioni da parte dei Carabinieri del Nucleo operativo ecologico, che sono gli stessi che hanno compiuto le indagini sulla discarica e che questa mattina hanno notificato le sette ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©