Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

RIFIUTI, DI FEO: PERQUISIZIONI "SPROPORZIONATE" PER GIORNALISTI ESPRESSO


RIFIUTI, DI FEO: PERQUISIZIONI 'SPROPORZIONATE' PER GIORNALISTI ESPRESSO
26/09/2008, 16:09

“Riteniamo che questo intervento sia assolutamente sproporzionato nei modi e nei mezzi utilizzati: personalmente ho subito nella mia attività professionale una decina di perquisizioni e una cinquantina di procedimenti penali, però non si era mai vista un’azione del genere non soltanto nei confronti dei singoli giornalisti ma anche nei riguardi della redazione”. Lo sottolinea Gianluca Di Feo, redattore de L’Espresso, in un’intervista a Radio Città Aperta commentando le perquisizioni della redazione del settimanale e degli appartamenti dei giornalisti che hanno firmato l’inchiesta sugli affari della camorra nel nord Italia. “La grande stampa, i grandi media, soprattutto il mondo delle tv se ne frega dell'accaduto”. Ed anche “la politica compatta se ne frega”, denuncia Di Feo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.