Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' provocatorio lo striscione esposto: 'W i Casalesi'

Rifiuti, ferme le quattro discariche campane


Rifiuti, ferme le quattro discariche campane
28/09/2009, 14:09

Protesta dei lavoratori dei consorzi del bacino rifiuti che ha occupato l’intera mattinata “contro le nuove assunzioni effettuate senza  rispettare l'obbligo di stabilizzare prima il personale precario  già esistente". Gli operai, che sono impegnati nell’opera di presidio in Piazza del Plebiscito in quella che è stata e che rappresenta tutt’oggi la sede della  struttura commissariale di governo per l'emergenza rifiuti.
I lavorati protestano per "lo spreco di miliardi di euro conseguenza della  scelta di pagare i lavoratori specializzati all'interno dei  consorzi, tenendoli senza lavorare, e poi utilizzano altre  aziende ed enti privati frutto di compromessi politico  istituzionali". La protesta di oggi ha portato allo stop dei lavori nelle quattro discariche della Campania  come riferito dalle sigle sindacali di categoria
La contestazione ha portato anche a momenti di tensione quando un provocatorio striscione con la scritta "W i Casalesi" dedicato al famigerato clan camorristico è stato  esposto in piazza Plebiscito  davanti alla sede della  struttura commissariale per l'emergenza ai rifiuti. Secondo uno dei portavoce della protesta, lo striscione  intende denunciare i rischi derivanti dall'ingresso nel mercato  di lavoro di aziende private del settore dei rifiuti che, per  gli esponenti dei sindacati oggi in piazza, sarebbero legate ad  esponenti della criminalità organizzata.

Commenta Stampa
di Agostino Falco
Riproduzione riservata ©