Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Jervolino stufa parla ai giornalisti

Rifiuti: il comune di Napoli non ha fondi per la differenziata


.

Rifiuti: il comune di Napoli non ha fondi per la differenziata
21/10/2010, 15:10

NAPOLI - "Sono stufa - aggiunge - che si attribuisca l'emergenza alla differenziata. Siamo a livello di città come Roma e non abbiamo i fondi per incrementarla, perché non ci sono stati restituiti". Il sindaco precisa anche che "l'emergenza è data dalla gestione delle discariche e non dalla differenziata".
"Sono stata ingiustamente accusata, ma non partecipo al gioco dello scarica barile - rispondendo alle domande sull'operato del presidente Luigi Cesaro - inviterei solo il presidente della Provincia a riflettere sul fatto che da parlamentare ha votato la legge sul passaggio di gestione dei rifiuti. Noi dicemmo che le Provincie non avevano né mezzi, né risorse, ma anche lui ha votato in Parlamento una legge che andava contro lui".
"Mi chiedo, ma può essere che non esiste altro posto dove fare una discarica se non il Vesuvio e
la cava Vitiello?". Il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino , è quantomeno perplessa di fronte alla decisione di aprire a Terzigno la nuova discarica per i rifiuti della intera provincia di Napoli. Il sindaco si dice anche 'meravigliata' che le decisioni "non siano assunte dalle Istituzioni, ma dai partiti politici", riferendosi al vertice di ieri del PdL, dopo il quale è stata ribadita la decisione di aprire la discarica nella cava Vitiello, a Terzigno. "In ogni caso fino ad ora - dice la Iervolino - non abbiamo risolto nulla, anzi abbiamo aumentato di 100 tonnellate i rifiuti presenti in strada ed a Terzigno, anche se ora possiamo scaricare, la situazione è peggiorata dopo la decisione di Roma".
Sul immediato futuro il sindaco di Napoli si dice anche 'preoccupata' per la confusione "che c'é in chi deve assumere le decisioni e gestire la situazione", ma anche 'spaventata' per il fatto che "il Generale Mario Morelli non ci sia più a governare i flussi". Indignazione e rabbia trapelano con evidenza, quando Rosa Iervolino Russo parla di raccolta differenziata. "Non dico di darci i sussidi come hanno fatto per Roma, Catania e Palermo - spiega - ma almeno ci restituiscano i 16milioni di euro che abbiamo anticipato per la gestione degli impianti di Giugliano, Tufino e Terzigno".

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©