Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Passa il piano Caldoro, de Magistris: "Serve Stir cittadino"

Rifiuti, il Tar respinge i ricorsi delle Province


.

Rifiuti, il Tar respinge i ricorsi delle Province
12/07/2011, 16:07

Napoli vince su Benevento, Caserta e Avellino: a decretare il risultato in favore del capoluogo partenopeo è il Tar del Lazio, che ha respinto i ricorsi presentati dai presidenti delle province a seguito del braccio di ferro avviato venerdì scorso dopo l’ordinanza regionale firmata dal presidente Stefano Caldoro. Valido, dunque, il dispositivo anticrisi di Palazzo Santa Lucia, che dispone gli sversamenti nelle discariche di Sant’Arcangelo Trimonte, Savignano Irpino e San Tammaro fino a domani. Per le prossime 48 ore dunque Napoli potrà tirare un sospiro di sollievo, ma il rischio di un nuovo collasso è dietro l’angolo. E intanto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, in una lunga intervista al Mattino, annuncia che incontrerà la prossima settimana il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, dichiarando inoltre che è fondamentale la realizzazione di un impianto Stir sul territorio cittadino.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©