Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Riporterà la situazione alla normalità entro 10 giorni

Rifiuti: l'assessore Romano nominato responsabile della gestione


Rifiuti: l'assessore Romano nominato responsabile della gestione
23/10/2010, 12:10

La Regione Campania dà il via alla consultazione sul Piano regionale di gestione dei rifiuti urbani, in fase di elaborazione. Da oggi al 6 dicembre prossimo, tutti i soggetti competenti in materia ambientale potranno fornire contributi, informazioni, osservazioni e suggerimenti utili a calibrare correttamente i contenuti del Rapporto Ambientale del Piano.

La procedura di valutazione avviata, in attuazione del decreto legislativo 152 del 2006 e delle Direttive comunitarie di settore, si applica a tutti i piani e i programmi che possono avere impatti significativi sull’ambiente e sul patrimonio culturale. La sua finalità è quella di garantire un elevato livello di protezione dell’ambiente, e di contribuire allo sviluppo sostenibile. Il processo di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) prevede una fase preliminare di consultazione dei soggetti competenti in materia (detta fase di scoping), l’elaborazione del Rapporto Ambientale e confronti pubblici, prima dell’approvazione definitiva del Piano.

“Intendiamo – sottolinea l’assessore regionale all’Ambiente Giovanni Romano – sentire tutti per arrivare ad un Piano condiviso dall’intera comunità campana, compresa la cittadinanza. “Il cronoprogramma che ci siamo dati prevede tempi strettissimi. Abbiamo fissato al 6 dicembre prossimo il termine ultimo per avere contributi e suggerimenti. Subito dopo procederemo a completare il percorso. Rispettiamo gli impegni che il presidente Caldoro e la Giunta hanno assunto per dotarci quanto prima di uno strumento importante e decisivo per la gestione dei rifiuti urbani”, conclude Romano. 

Sarà l´Assessorato all’ Ambiente della Regione Campania ad assumere il coordinamento della gestione dei rifiuti in Campania.
Le attività di raccordo politico-istituzionale saranno invece in capo alla Prefettura di Napoli. E' questo il quadro dopo il vertice di Roma sulla crisi.
La logistica i flussi e tutte le dinamiche operative avranno il loro quartier generale presso la struttura regionale dove, già questa sera, si è svolta la prima riunione strategica, coordinata dal Presidente della Giunta regionale, Stefano Caldoro e alla quale hanno preso parte, oltre all´assessore all´Ambiente della Regione Campania, Giovanni Romano, anche il generale Morelli, responsabile della struttura di governo per l´emergenza rifiuti in Campania, il generale Monaco, capo dell'Unità operativa, Nicola dell´Acqua, direttore generale della Protezione civile, i vertici della Sap.Na, l'amministratore delegato Asia, daniele Fortini e l´avvocato dello Stato Ettore Figliolia, in rappresentanza del Sottosegretario Bertolaso.
La struttura di Bertolaso avrà il compito di affiancare la Regione e la Prefettura, garantendo il rispetto delle procedure di legge in ordine alla gestione dell´impianto di Terzigno.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.