Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

emergenza no-stop, cittadini sfilano in mutande per protesta

Rifiuti, Napoli: 1500 tonnellate ancora in strada


Rifiuti, Napoli: 1500 tonnellate ancora in strada
26/12/2010, 16:12

Napoli, 26 dicembre 2010 – “Per Natale le strade ripulite dai rifiuti”, così si diceva dalle istituzioni qualche mese fa, ma siamo ancora al punto di partenza, infatti passato il giorno di Natale, tra questa notte e questa mattina sono state raccolte dalle strade della città di Napoli 1200 tonnellate di rifiuti, mentre sono oltre 1500 le tonnellate che restano ancora a terra ad abbellire la città insieme all'atmosfera delle feste natalizie targate 2010. L'assessore all'Igiene Urbana del comune di Napoli, Giacomelli, spiega che "La situazione è grave, ma l'impegno è costante. Se funzionano gli impianti speriamo di arrivare a Capodanno, week end importante per il turismo in città, con una città pulita" ed aggiunge: "E l'augurio per il 2011 è che Napoli sia ricordata per ben altro che per i rifiuti, e l'impegno è aumentare la raccolta differenziata, e su questo fronte proprio il nuovo anno a gennaio vedrà l'aggiunta di due nuovi quartieri, Scampia, e Chiaia Posillipo". Intanto per le strade della città sono in azione i mezzi e gli uomini dell'esercito, in azione soprattutto nella zona adiacente l'aeroporto di Capodichino, dall'alba di questa mattina. Secondo le stime del Comune di Napoli, l'apertura straordinaria degli Stir permetterà di decongestionare una situazione che si va facendo sempre più drammatica, aggravata anche dal periodo di festività. Infine, da segnalare una singolare protesta che è stata fatta da un gruppo di cittadini napoletani, dove questa mattina hanno sfilato in mutande, sfidando le gelide temperature del periodo in piazza del Plebiscito.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©