Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Bassolino: sarebbe un problema per il governo nazionale

Rifiuti, Napoli: la città chiede aiuto


.

Rifiuti, Napoli: la città chiede aiuto
13/11/2010, 12:11

Servono discariche disperatamente, è una lotta contro il tempo, è questo l’appello che il sindaco di Napoli Rosa Russo Jervolino lancia ai cinque presidenti delle provincie della Campania, che a loro volta chiedono 48 ore di tempo per decidere sul da farsi. Caserta e Avellino sono disposte a prendere 300 tonnellate per 5 giorni, ma solo dopo che il governo abbia blindato la provincializzazione. Intanto Sono circa 1200 le tonnellate di rifiuti accumulate lungo le strade di Napoli. Nella tarda serata di ieri i mezzi dell'Asia hanno raccolto poco più di 1050 tonnellate, di cui 700 sversate a Chiaiano e il restante a Caivano. L'assessore all'Igiene Urbana, Giacomelli, non nasconde la sua preoccupazione, infatti per azzerare le giacenze dovrebbero essere garantita il pieno esercizio degli impianti di Giugliano e Tufino che però hanno ormai i magazzini saturi. Un avvertimento al governo viene anche dal’ex governatore della Campania Bassolino, in cui avverte che Napoli, per il suo peso e il suo valore anche internazionale, sarebbe un problema per il governo nazionale oltre che per quello locale. Inoltre l’ex governatore continua la sua avvertenza dichiarando che se non si interviene si può arrivare a una situazione peggiore di tre anni fa. Secondo Bassolino a suo tempo si fecero leggi importanti, ci fu una corresponsabilità tra lui e il governo Berlusconi, mentre oggi invece sembra prevalere un sistema di scaricabarile, e invita il governo a lavorare insieme per una definitiva conclusione del problema.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.