Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Saluto ai militari impegnati nell'operazione “Strade Pulite”

Rifiuti, Napoli: La Russa oggi in città per saluto ai Militari


Rifiuti, Napoli: La Russa oggi in città per saluto ai Militari
02/01/2011, 13:01

È arrivato in visita ufficiale alle 11.00 circa, a Napoli, il Ministro della Difesa Ignazio La Russa dove ha incontrato i militari dell' Esercito Italiano impegnati nell'operazione ''Strade Pulite''. Il Ministro della Difesa Ignazio La Russa, dopo l'atterraggio al'aeroporto di Capodichino, è stato accompagnato da comandante del II Fod, il generale Vincenzo Lops e dal comandante del Comando Logistico Sud, il generale Mario Morelli, la delegazione si rechera' prima in via Maddalena, dove incontrera' la task force operativa degli uomini guidata dal generale Antonio Monaco. Dopo la tappa di via Maddalena, il Ministro La Russa si è recato a Secondigliano, precisamente alla Traversa Ippolito dove ha incontrato i militari che fanno parte dell'operazione, e successivamente nella zona di via Marina. Secondo quanto viene sottolineato in una nota stampa del Ministero della Difesa, l'Esercito Italiano, ''sta impiegando nell'attuale particolare situazione di straordinaria necessita' e urgenza 160 uomini e donne ed oltre 80 mezzi, ha sgomberato solo in quest'ultimo periodo oltre 2.200 tonnellate di rifiuti, ripulendo la città di Napoli e circa 30 Comuni della provincia partenopea''. La visita per l'operazione “Strade Pulite”si è conclusa a Palazzo Salerno, nella storica sede del Comando Logistico Sud, dove e' è stata fatta una conferenza stampa a conclusione della manifestazione in cui il ministro ha così aperto la conferenza stampa: “la raccolta dei rifiuti nel napoletano che sta facendo l'Esercito e' un compito diverso da quello loro istituzionale, che in via di emergenza si puo' fare, ma nessuno su illuda sia per sempre. Questo e' un compito che spetta a Comune, Provincia e per certi ruoli marginali alla Regione - precisa il Ministro - questo non puo' essere compito del governo e benche' meno dei militari chiamati a fare supplenza".

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©