Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rifiuti: partito il toto discariche

Anche Londra in difficoltà causa neve e scioperi

.

Rifiuti: partito il toto discariche
07/01/2011, 13:01

NAPOLI - E’ partito ufficialmente il toto discariche, il primo caso, riaprire la discarica Macchia Soprana di Serre, anche se con una nota il sindaco della cittadina, fa sapere di non essere a conoscenza di nessun piano ed esorta il presidente Caldoro a confrontarsi con le istituzioni locali e documentarsi sull‘argomento prima di annunciare accordi inesistenti. Altro nome fatto Visciano, ma con una nota il presidente della provincia di Napoli Luigi Cesaro sottolinea che non verrà aperta alcuna discarica a Visciano, visto che non lo si era mai nemmeno pensato. Altro versante fondamentale per gestire sia l’emergenza che l’ordinario sono i 600 milioni di debiti contratti dai comuni, una situazione difficile che metterà a breve a rischio lo stipendio di circa 6000 addetti. La strategia che vorrà adottare l’assessore regionale Romano sarà quella di far estinguere il debito direttamente dallo stato che ne è creditore facendolo annullare. Linea dura per chi verrà sorpreso ad abbandonare rifiuti in strada, pronti ad applicare e far rispettare la legge i vigili urbani e la Procura di Napoli. Proprio oggi risalta alle cronache internazionali il caso della città di Londra invasa dai rifiuti per lo sciopero dei netturbini e per le cattive condizioni meteorologiche che impediscono da molti giorni la raccolta.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©