Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Siamo pronti a fare la differenziata

Rifiuti: protesta dei cittadini in via Vespucci traffico in tilt


.

Rifiuti: protesta dei cittadini in via Vespucci traffico in tilt
15/11/2010, 14:11

NAPOLI - Spazzatura in mezzo alla strada, in via Vespucci a Napoli. Così un gruppo di persone che tengonoaprecisare, essere delle “case nuove”, ha voluto protestare contro la mancata raccolta dei rifiuti in città. Corsia di marcia verso Napoli ingombrata da cassonetti e sacchetti e traffico in tilt. Alla domanda sull'ipotesi di raccolta differenziata i cittadini hanno risposto " non è vero che non la vogliamo fare, magari non la sappiamo fare, insegnateci e ci attiveremo". Cumuli di spazzatura sono presenti in diverse zone della città con marciapiedi occupati per diversi metri dall'immondizia non raccolta. Situazione difficile anche nel centro storico, a due passi da piazza Municipio, sede del Comune di Napoli. In città sono oltre 2000 le tonnellate non raccolte. L'unica discarica dove è possibile portare rifiuti è quella di Chiaiano che raccoglie poco più di 600 tonnellate, la metà della produzione quotidiana della città. Poi niente altro. Sono fermi perché esauriti gli impianti Stir per lo stoccaggio della frazione organica stabilizzata di Giugliano e Tufino, quasi esauriti quelli di Caivano e Battipaglia. Nell'area vesuviana niente conferimenti nella discarica Sari di Terzigno dopo l'ordinanza del sindaco, Domenico Auricchio, di bloccare di fatto l'accesso dei camion alla cava a causa dei pericoli per la salute pubblica. Si ipotizzano, in queste ore, eventuali trasferimenti all'estero, a cominciare da Spagna e Germania come alternativa alla assenza di discariche.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©